giovedì 6 dicembre 2012

Caffe Floriàn di Firenze. Un anno di eventi di qualità ed eleganza


Degustazioni, mostre prestigiose, eventi culturali e appuntamenti mondani, e un concorso fotografico. Il Caffè Florian di Firenze - lo storico brand internazionale legato al locale più antico del mondo, nato a Venezia nel 1720 - si apre alla città presentando un ricco programma di appuntamenti che, per tutto l’arco del 2013, puntano a sottolineare l’affinità artistica e culturale che lega Venezia e Firenze.

Situato dal 2006 in via del Parione, nel cuore del centro storico fiorentino, il Florian ha recentemente riaperto dopo un periodo di chiusura, presentandosi in una veste rinnovata che esalta l’eleganza e lo stile di un marchio conosciuto in tutto il mondo. Un vero e proprio angolo di venezianità in simbiosi con la storicità e le bellezze del capoluogo toscano, dove nei prossimi mesi si alterneranno eventi e mostre che arricchiranno l’attività culturale di Firenze.

Per quanto riguarda le mostre, il Florian ospiterà nel mese di aprile “Figli d’api” di Bruno Ceccobelli, un’installazione formata da centinaia di piccole e medie sculture/pitture realizzate con tecnica mista (cartone, tela, colori naturali, ecc), applicate agli specchi, alle pareti e ai soffitti delle sale del Caffè Florian. Seguirà nel mese di giugno, in concomitanza con l’apertura a Venezia della Biennale d’Arte, un omaggio all’architetto e designer Gaetano Pesce dal titolo “Un vaso ‘Goto’ per Venezia”, una collezione di vasi progettati da Pesce in resina sintetica e in vari colori. Spazio anche alla fotografia d’autore, con alcuni scatti realizzati al Florian di Venezia dal grande Gianni Berengo Gardin, che si potranno ammirare a partire da settembre. Inoltre, il Florian di Firenze ospita già oggi le suggestive tavole fotografiche di Massimo di Capua, dedicate al Carnevale veneziano.

Da marzo a settembre inoltre, il Caffè Florian lancerà un concorso fotografico che avrà come protagonista la città di Firenze: l’autore delle migliori foto del capoluogo toscano verrà premiato con un weekend a Venezia e gli scatti saranno successivamente esposti al Florian di Venezia e di Firenze, a partire dal mese di ottobre.

Diversi saranno poi gli incontri culturali, a partire da quello dedicato alla storia dei profumi, in occasione del lancio delle due nuove fragranze del Florian, Aqua Admirabilis e Aqua Moresca, con l’esperto e creatore di nuove essenze, Lorenzo Dante Ferro.

E ancora incontri per brindare col prosecco delle colline trevigiane accompagnato  dal baccalà della tradizionale cucina veneta ed infine degustazioni di  caffè, cioccolata in tazza e thè del marchio Florian, ma soprattutto la possibilità di vivere il rito autentico dell’aperitivo veneziano, ogni martedì sera dalle 18.30 alle 21.30.

“Oggi il Caffè Florian- dice Marco Paolini, amministratore delegato della SACRA,  la società che gestisce il marchio Florian nel mondo- si avvia ai 300 anni di ininterrotta attività: un patrimonio artistico e culturale che stiamo promuovendo nel Mondo, un’icona del “buon gusto” e della gioia di vivere di un’Italia che vuole costruire il suo futuro traendo forza e sostanza dal  passato e dalle bellezze di un Paese unico com’è il nostro. Firenze e Venezia sono  mete irrinunciabili di qualsiasi “grand tour” che si rispetti, per questo vogliamo creare una collaborazione artistico-gastronomica tra queste due città d’arte. Cominceremo esponendo qui parte della nostra collezione d’arte contemporanea e continueremo  con un  concorso fotografico dedicato a Firenze che troverà spazio espositivo a Venezia, nelle storiche sale del Caffè Florian.”

Nessun commento:

Posta un commento